Le sfide della prevenzione del plagio alle Medie e alle Superiori

2/3 degli studenti dichiara di copiare spesso o qualche volta nelle Superiori secondo i dati raccolti dal Prof. Marcello Dei e pubblicati nel libro “Ragazzi, si copia. A lezione di imbroglio nelle scuole italiane”.

La maggior parte dei liceali non sanno realmente cosa significa il plagio e non capiscono come utilizzare il materiale in libero accesso sulla rete. Dai primi scritti, lavori di ricerca e tesine, è importante responsabilizzare questi studenti con un approccio di sensibilizzazione al plagio. Infatti, il team di collaboratori didattici ha un ruolo determinante per formare alla cittadinanza digitale e contribuire all’integrità nel lavoro preparandoli alle buone prassi di studio per il post-diploma.

Comprendere l’autenticità di un compito e il rispetto dei diritti di autore

Con un obiettivo educativo e perché il processo di prevenzione del plagio funzioni, tutti gli attori devono essere coinvolti nell’iniziativa, tanto gli studenti quanto il corpo docente. Compilatio propone delle formazioni “à la carte”, online o direttamente sul posto, per adattarsi alle necessità di ogni istituto. Diversi moduli sono raggruppati intorno alle 4 seguenti categorie.

sensibilizzare al plagio

Dei moduli di formazione ludici e interattivi

Secondo il livello di avanzamento nella vostra politica di sensibilizzazione e i vostri obiettivi, il vostro consulente Compilatio vi guiderà verso i moduli più adatti.

Ad esempio, l’Istituto IFSI di Ussel aveva scelto di organizzare il modulo studenti “Non giocare con il fuoco, c’è il tuo diploma in gioco” che si svolge direttamente nelle classi degli studenti in formato workshop.

« […] ci è sembrato opportuno che gli studenti ricevessero un’informazione ed una formazione da Compilatio per rafforzare i messaggi già veicolati. [Il modulo di formazione per gli studenti] è complementare alle informazioni fornite agli studenti dall’IFSI ed ha consentito loro, in particolare al primo anno, di misurare le sfide del plagio e capire la necessità di aderire ad un criterio di « onestà » di scrittura. Gli studenti hanno apprezzato l’approccio ludico. »
Florence GIRARD, Direttrice, IFSI-IFAS Centro Ospedaliero di USSEL

Compilatio propone anche un nuovo modulo “Tutti attori contro il plagio” che permette di formare e sensibilizzare sia gli studenti sia i docenti allo stesso tempo, invitandoli al dialogo sulla loro conoscenza del plagio, le loro aspettative, i loro bisogni … L’obiettivo : una responsabilizzazione comune.

Consulta il catalogo di formazione completo