Il 28 novembre 2018 abbiamo organizzato una conferenza online per gli istituti di istruzione secondaria della regione Emilia Romagna. E’ stata l’occasione di aprire una riflessione insieme riguardo le sfide della sensibilizzazione al plagio nelle scuole medie e superiori. Tre principali temi hanno ritmato la conferenza :
– Osservatorio del plagio nell’istruzione secondaria: Dati, modus operandi, profili …
– L’importanza della prevenzione al plagio dai primi lavori scritti anche dalle medie
– Le azioni concrete da avviare per sensibilizzare gli studenti in maniera educativa e positiva

Una trentina di istituzioni di tutti i settori (licei, istituti tecnici, istituti professionali, comprensivi, … ) si sono espressi sull’argomento, ecco alcuni feedback.

Vice Preside di Liceo scientifico :

“Certo, succede che ci siano casi di copia incolla nelle ricerche e tesine dei nostri studenti. E’ un problema latente, che bisogna affrontare. E’ necessario portare la questione all’attenzione dei docenti e estendere la riflessione in ogni classe, sollecitando i ragazzi ad un uso consapevole della rete”

Animatore Digitale di Liceo classico :

E’ essenziale che in primis i docenti vengano formati sul fenomeno del copia-incolla, che vengano avviate in istituto delle riflessioni sull’importanza della tematica e che si valutino iniziative che contribuiscano al miglioramento dell’insegnamento e dell’apprendimento”

Animatore digitale di Istituto comprensivo :

 “Sono animatore digitale di un istituto comprensivo e concordo che si affronti il problema anche con studenti di scuola secondaria di 1° grado. Grazie per questa opportunità di info-formazione”

Docente di Istituto Tecnico :

“Ho intenzione di riportare i risultati delle indagini e i questionari agli studenti della mia scuola, per aiutarli a riflettere. Inoltre approvo molto che non si attui una politica punitiva bensì educativa e di buone prassi. L’importanza del problema del plagio non va sottovalutata.

Animatore digitale di Istituto Tecnico :

“La conferenza ha offerto molti spunti di riflessione. In particolare la necessità di dotarsi di un regolamento interno contro il plagio e l’utilità di organizzazione di corsi dedicati.

In particolare l’Istituto Da Vinci-Nitti di Potenza, istituto partner di Compilatio, ha condiviso la sua esperienza :

Abbiamo tentato di introdurre questa attenzione all’antiplagio perché abbiamo osservato con una certa tristezza che, mentre l’informatica ha decisamente messo a disposizione di tutti degli strumenti per sviluppare le creatività nella maniera più completa possibile, in effetti l’unico strumento che ha avuto grande successo é il copia-incolla. E abbiamo tentato di porre un margine a questo fenomeno soprattutto per valorizzare e stimolare la creatività degli studenti. Non vogliamo usare questo software antiplagio come un mezzo punitivo, ma per incoraggiare gli studenti a sviluppare la loro creatività. La nostra scommessa é proprio questa. […]Noi vorremmo soprattutto che gli studenti sviluppassero la loro abilità nel fornire idee nuove, del fornire una nuova visione del loro studiare, del loro apprendere. Questa é essenzialmente la nostra speranza […] In questo senso speriamo che venga accolta dagli studenti e dagli componenti della comunità scolastica.”

Compilatio ringrazia tutti coloro che hanno partecipato alla conferenza, soprattutto per la loro interattività e discussione costruttiva !

Liceo Scientifico e Linguistico A.ValloneIstituto d’Istruzione Superiore Statale “Ricciotto Canudo” Gioia del ColleLiceo scientifico AMALDIIISS Enrico Mattei MaglieIstituto Tecnico Economico CALASSOIstituto Tecnico Economico De Viti De Marco – TriggianoISTITUTO SUPERIORE G. Salvemini – AlessanoIstituto Comprensivo Giovanni XXIIII.I.S.S. Leonardo da Vinci – FasanoIstituto di Istruzione Secondaria Superiore P. GiannoneIstituto Tecnico Fermi Francavilla FontanaPolo tecnologico Panetti PitagoraIstituto d’Istruzione Superiore Galilei”Liceo scientifico Enrico Fermi BariIstituto di Istruzione Superiore Federico II”Liceo VIRGILIO Redi LecceISTITUTO D’ISTRUZIONE SUPERIORE “L. DA VINCI-NITTI” POTENZA