Dal 2005 ad oggi, molti sono stati i cambiamenti riguardanti

l’aspetto tecnico del software antiplagio:

ripercorriamo insieme l’evoluzione tecnologica di Compilatio.net!

I primi passi

Tutto ebbe inizio a partire dal mondo dell’Istruzione, ed in particolare proprio da una richiesta da parte dei docenti.

Alcuni professori dell’Università della Savoia, stanchi di dover valutare i lavori scritti dei propri studenti che contenevano parecchie copiature evidenti, si sono chiesti se esistesse un sistema informatico in grado di aiutarli nella valutazione di tesi e ricerche: nasce così Compilatio.net, software antiplagio dedicato ai docenti, il cui obiettivo era quello di estirpare definitivamente il “copia-incolla” dal mondo dell’Istruzione.

 

La crescita e l’espansione

Con il passare degli anni,  l’idea di cancellare definitivamente il plagio dal mondo accademico si è trasformata in un progetto di prevenzione: invece di punire gli studenti alla conclusione del loro percorso di studi, sarebbe stato più educativo insegnare loro la corretta redazione di un documento, mostrando le buone norme accademiche da seguire: ecco che nasce Studium, strumento dedicato agli studenti per aiutarli nella redazione della bibliografia e sitografia.

Considerando il numero sempre maggiore di Istituti che avviavano un progetto antiplagio, sono state sviluppate le interfacce in lingua inglese, italiana, tedesca e spagnola, per essere adattabili ad utenti di qualsiasi nazionalità.

Anche la visione dei contenuti all’interno dell’interfaccia utente ha subito delle modifiche, per essere sempre in linea con i nostri principi: semplicità & efficacia.

 

view

 

Non porsi mai limiti

Essere all’avanguardia è per noi un imperativo, ed è per questo motivo che apportiamo miglioramenti continui al nostro servizio.

Aggiornamenti continui nel campo della semantica e della ricerca delle fonti si uniscono ad innovazioni volte a semplificare giorno dopo giorno l’utilizzo del software antiplagio: per integrarsi al meglio con le procedure già attive presso i diversi Istituti che hanno avviato il progetto antiplagio, senza stravolgere le abitudini degli utenti, Compilatio offre la possibilità di integrarsi ai server e alle piattaforme e-learning utilizzati da docenti e collaboratori nella vita accademica quotidiana.

Per garantire un servizio al passo con i tempi sono disponibili i più aggiornati plugin per le piattaforme e-learning, come l’ultima versione 2.8 di Moodle, e le più recenti autenticazioni con i server accademici, come l’accesso tramite autenticazione SSO con Shibboleth.

 

Il futuro

Vuoi sapere quali sono i nostri progetti futuri? Continua a seguirci sul nostro sito www.compilatio.net oppure contattaci al numero 011 09 22 155 o via mail a italia[at]compilatio.net