Simone frequenta l’ultimo anno di legge. Deve scrivere la sua tesi di laurea. In diverse occasioni, durante il suo lavoro di ricerca, ha trovato alcune citazioni in cui l’autore della fonte ne cita una seconda. Si chiede se deve citare la fonte originale e/o la fonte citata? È questa la cosiddetta citazione nella citazione?

Che cos’è una citazione nella citazione?

Una fonte primaria è semplicemente una citazione di un autore. Una fonte secondaria è una citazione di un autore da parte di un altro autore. La fonte secondaria non è il punto di partenza dell’idea. Una citazione nella citazione riunisce queste due fonti: quella primaria e quella secondaria.

Esempio di citazione nella citazione: Secondo Niskanen, 1971, citato da Mueller, 2003, p. 364…

 

Perché un autore cita un altro autore?

La citazione nella citazione è un buon modo per mostrare che almeno due autori condividono la stessa idea. Infatti, la citazione nella citazione mette in evidenza il lavoro di ricerca grazie alla citazione di esperti riconosciuti.

Esempio di citazione nella citazione: Secondo Brassard (citato da Michaud, 2006), non ci sarebbe differenze fra […].

D’altra parte, in caso di disaccordo fra gli autori, la citazione nella citazione permette di confrontare le opinioni di più autori sullo stesso argomento. In questo modo è possibile cambiare l’idea iniziale o proporre un altro punto di vista.

Esempio di citazione nella citazione: Secondo Savard (si veda Côté et Morin, 1986) …

Traduzione dal sito della Biblioteca e dell’Archivio digitale dell’Università del Québec a Chicoutimi, “Fare un lavoro di ricerca – Citare le proprie fonti / Evitare il plagiot”

 

Perché fare riferimento alla fonte originale e alla fonte citata?

Quando si effettua una ricerca bibliografica, citare la fonte originale e la fonte citata è un passaggio da non trascurare. Effettivamente entrambe le fonti devono essere referenziate, in modo da poter trovare la traccia originale della fonte secondaria e valorizzare le produzioni originali dei due autori. Inoltre, questo passaggio dimostra il rispetto del diritto d’autore.

 

Come fare riferimento a una citazione nella citazione?

Prima di tutto, è sufficiente citare nel testo il nome dell’autore del documento originale. Tra parentesi è indicato il nome dell’autore del documento secondario. In questo modo l’intera citazione è referenziata.

Esempio: Lo studio di Seindeberg & McClelland (citato da Coltheart, Curtis, Atkins & Haller, 1993)…

Al contrario, nella bibliografia, si dovrebbe fare riferimento solo alla fonte secondaria, cioè a quella che viene utilizzata direttamente nel corpo del testo.

Esempio: lo studio di Seindeberg & McClelland- Coltheart…

 


In conclusione, il doppio riferimento valorizza le idee difese e rispetta coloro che hanno partecipato alla riflessione. La citazione nella citazione può sembrare complicata. Tuttavia, è molto apprezzata dai correttori delle opere accademiche e dimostra una certa facilità nel rispettare il diritto d’autore.

Simone ha capito che deve fare riferimento alle fonti primarie e secondarie nel corpo del testo e valorizzare le fonti secondarie nella sua bibliografia.


Sources :

Per approfondire: